Testamento Spirituale di suor Reginalda

Da maggio 3, 2009

A lode e gloria di Dio Padre, Figlio e Spirito Santo.
Rendo grazie per tutto il bene che ho ricevuto nella mia vita , specie per la mia vocazione religiosa domenicana. Posso affermare di avere realizzata la mia esistenza compiendo nella Chiesa una vera missione attraverso la preghiera e il sacrificio sublimati dall’amore. Nella mia comunità di S. Maria del Sasso ho trovato il mio vero posto e mi sono sentita sempre felice della vera felicità che solo nel donarsi a Dio si trova. Non sono stata esente da sacrifici, dolori, sofferenze, ecc. ma anche in quelle ore ho sentito un dono di Dio e un coefficiente per compiere la mia missione e Dio che lavorava nella mia anima. Il mio desiderio dominante è sempre stato realizzare il primato di Dio in tutta la mia vita e portare a termine il disegno che Dio aveva fissato su di me e poter dire alla fine dei miei giorni: “tutto è compiuto” “Vieni Signore Gesù”. La SS. Vergine è stata per me la Mamma dove ho trovato il rifugio in tutte le situazioni. Lei mi ottenga ora di portare a termine la mia vita secondo il disegno di Dio e la sua Misericordia alle mie deficienze che sono molte. Un grazie particolare alle mie Consorelle e Madri, vive e defunte per quanto mi hanno dato spiritualmente e materialmente, chiedo perdono per quanto avessi dato loro dispiacere, perdonando a mia volta di cuore. Accanto a loro mi sono sentita veramente in famiglia. Grazie ai miei cari famigliari genitori, ormai passati ad altra vita, le mie sorelle affettuosissime e amabili, ai nipoti che se pur avendo vissuto con loro poche ore alla grata sono stati con me affettuosissimi e a tutti gli altri parenti un grazie di cuore. Mi congedo dalla scena di questo mondo fissando lo sguardo su Gesù unico amore di tutta la mia vita, mia Luce che ha rischiarato ogni mio passo. Ora vado incontro al suo Giudizio e alla sua misericordia con fiducia, sperando di poter vedere finalmente il suo volto. Mi abbandono nelle tue mani, o Mamma mia, introducimi Tu, o porta del Cielo, al cospetto del tuo dolcissimo Figlio e mentre durante la mia vita ogni sera ti chiedevo di restare con me nella notte ora ti dico fai che resti con Te nel Giorno senza tramonto. Vieni Signore Gesù al momento che hai fissato per me . Cosi sia.

Suor Reginalda Rosina.
Aprile 2002. 81°  anno della mia età.

Questo é stato pubblicato il domenica, maggio 3rd, 2009 alle 13:35 ed é stato archiviato nel Pensieri. Both comments and pings are currently closed.

i commenti sono chiusi.